Vuoi migliorare il ranking del tuo hotel su TripAdvisor? Leggi qui la nostra guida passo a passo >>

6 conversazioni con membri specializzati nel settore: utilizzo della reputazione online in funzione della vendita dei propri servizi a gruppi turistici, organizzatori di eventi e responsabili di viaggi aziendali

Le recensioni online offrono informazioni di inestimabile importanza riguardo a quello che gli ospiti pensano veramente della vostra struttura. Allo stesso tempo, però, offrono ai potenziali clienti (vale a dire tour operator, pianificatori di eventi, responsabili e organizzatori di viaggi aziendali) una percezione immediata di ciò che la vostra struttura ha da offrire e della sicurezza nella loro scelta. In questo articolo, sei addetti ai lavori del settore ci spiegano come la reputazione online e il feedback dell’ospite determinino decisioni informate da parte dei clienti e incrementino il giro di affari.

1. Utilizzare la reputazione online come marchio di qualità del vostro hotel.

“Ritengo che, oggi, tutti gli organizzatori di meeting e i booker aziendali vogliano assicurarsi che le sedi prescelte siano ben gestite e offrano adeguati e costanti livelli di servizio, in modo da non deludere i propri clienti o metterli di fronte a sgradite sorprese.” James Hewitson, Direttore Generale del Al Baleed Resort Salalah di Anantara.

Woman looking at her phone and managing online reputation

2. La reputazione del vostro hotel influisce su quella dei vostri clienti.

“Avendo lavorato con Sony per 15 anni, la reputazione che ho acquisito nella scelta degli hotel nell’ambito del programma è diventata via via molto importante… Controllo su TripAdvisor che cosa [i viaggiatori] raccontano.” Ray Foley, Amministratore del programma globale “Sony Pictures Entertainment”, presso la Sony.

3. Utilizzare le valutazioni online come standard di riferimento di qualità per i tour operator.

“Sempre più spesso, ormai, i gruppi e i tour operator considerano prima la reputazione online e poi analizzano il prezzo. Alcuni tour operator non stipulano un contratto con un hotel se quest’ultimo non presenta una valutazione accettabile.” Montse González, Direttore Commerciale degli Aqua Hotel.

4. Garantire la qualità costante delle conferenze proponendo sondaggi personalizzati.

“Per le nostre conferenze ci avvaliamo dello staff per stimolare gli ospiti alla compilazione di un questionario di post-soggiorno (formulato appositamente per gli ospiti di conferenze), al fine di verificare la qualità dei servizi che offriamo loro. Ci adoperiamo al massimo per estrapolare il maggior numero di indizi possibile dai commenti e dalle valutazioni, in un’ottica di miglioramento dei nostri servizi.” Bruno Saragat, Revenue Analyst presso il Forte Village Resort.

Work team with a trophie for online reputation

5. Utilizzare la reputazione online come strumento di negoziazione con potenziali clienti.

“La nostra rappresenta una destinazione basata sul business dei tour operator, con oltre 300 hotel che competono per la stessa quota di mercato. I tour operator hanno iniziato a utilizzare la classificazione e le recensioni per stabilire un ordine degli hotel e negoziarne poi le relative tariffe.” Ghada Amin, Social Media Manager, Gestione alberghiera Gruppo Orascom.

6. Utilizzare il feedback dell’ospite per individuare i propri punti di forza, di cui avvalersi nelle tecniche di vendita.

“Grazie alle informazioni ricavate dalle recensioni, riusciamo a mettere in evidenza i nostri punti di forza… che possiamo poi sfruttare negli incontri con i tour operator e i partner aziendali.” Bernadett Kosztka, Assistente commerciale e finanziario, Catena dei The Three Corners Hotel.

Per approfondire le modalità di utilizzo della guest intelligence, al fine di migliorare l’esperienza dell’ospite, la qualità complessiva del servizio e delle recensioni, incrementare le vendite e supportare il team ad esse dedicato, richiedete una demo oggi stesso.