Vuoi migliorare il ranking del tuo hotel su TripAdvisor? Leggi qui la nostra guida passo a passo >>

8 modi in cui gli hotel possono utilizzare la tecnologia per aumentare il numero di prenotazioni dirette

Con l’aumentare dei mediatori tra l’albergatore e i clienti e con la tecnologia che rende la guest experience sempre più digitale, creare rapporti diretti con i clienti è diventato incredibilmente impegnativo e importante per gli hotel e i brand.

In che modo gli hotel possono tenersi al passo di questi trend e utilizzare nuovi strumenti e tecnologie per aumentare il numero di prenotazioni a costo inferiore e con maggior rendimento? Ecco alcune strategie chiave da considerare.

1. Diversificare la distribuzione

Prova a introdurre le inserzioni e le pubblicità su canali come i metasearch, Instant Booking su TripAdvisor, Book su Google e Trivago Express Booking, dove le commissioni sono inferiori rispetto alle OTA e le prenotazioni vengono inoltrate all’hotel, permettendo di gestire il rapporto con i clienti praticamente da subito.

2. Calcolare e confrontare i costi di acquisizione

Analizza i costi di ciascun canale e il valore dei clienti generato in termini di tariffa, durata del soggiorno, spesa totale e redditività. Le prenotazioni dirette sul proprio sito web potrebbero sembrare più redditizie rispetto ad altri canali, ma bisogna considerare i costi per clic e altre spese volte ad attirare la clientela e mantenere l’attività. Una volta individuati i maggiori profitti, investi più risorse in questi canali.

3. Gestire i rapporti con le OTA

È generalmente noto che le OTA siano diventate così influenti anche perché gli hotel accettano condizioni che non rientrano nel loro interesse. Gli hotel offrono alle OTA un ampio accesso all’inventario e consentono loro di proporre tariffe inferiori rispetto a quelle disponibili attraverso i canali diretti. È fondamentale controllare il prezzo e il numero delle camere rese disponibili ai canali OTA, ridurre la dipendenza, rivedere attentamente i contratti OTA e negoziare le condizioni più favorevoli. In particolare, bisogna assicurarsi che le OTA non propongano tariffe inferiori rispetto alle prenotazioni dirette.

4. Ottimizzare il proprio sito web e motore di prenotazione

Il sito web e il motore di prenotazione devono essere accessibili, facili da navigare e presentare contenuti, immagini e informazioni sulla zona utili ai turisti per pianificare i viaggi. Offri la garanzia della miglior tariffa e pubblicizza i vantaggi della prenotazione diretta. Prendi in considerazione l’aggiunta di un servizio di live chat per fornire risposte immediate alle domande poste dai visitatori del sito.

Molti hotel hanno adottato le pratiche di vendita delle OTA per aumentare il tasso di conversione, ad esempio aggiungendo messaggi ai motori di prenotazione riguardanti il numero di camere disponibili e il numero di turisti che hanno prenotato di recente. Altri hotel visualizzano widget per il confronto delle tariffe, come Price Check di Triptease e Conversion Suite di The Hotels Network.

5. Realizzare un sito mobile-friendly

Sempre più turisti utilizzano dispositivi mobili per cercare viaggi, comunicare con gli hotel e condividere esperienze; il tuo hotel deve essere al passo con i tempi. Ciò significa assicurarsi che il tuo sito web sia mobile-friendly e offra ai clienti la possibilità di comunicare con l’hotel e inviare feedback tramite dispositivi mobile.

6. Focalizzarsi sul servizio clienti

Expedia, Priceline e Google sono aziende tecnologiche che investono in marketing e tecnologia; non possono competere con gli hotel quando si tratta di servizio clienti. Migliore è il servizio e maggiore è la qualità della guest experience, più alta è la probabilità che i clienti ritornino, prenotino direttamente e consiglino l’hotel. Pertanto bisogna anche assicurarsi che il personale al telefono sia preparato a rispondere alle richieste di prenotazione da smartphone.

7. Raccogliere, analizzare e agire tramite i dati

Il volume di dati disponibili relativi al comportamento e alle preferenze dei turisti è pressoché illimitato, ma è necessario investire in strumenti e formazione per poterli interpretare. Strumenti come ReviewPro ti aiutano ad aggregare i dati, esaminarli per le analisi delle iniziative e utilizzarli per personalizzare le campagne di marketing e la guest experience.

Visualizza i punteggi delle recensioni e dei questionari per i clienti sul tuo sito web per mostrare trasparenza, aumentare la fiducia dei turisti e incrementare il tasso di conversione. Invia questionari durante il soggiorno per consentire la gestione del disservizio prima che i clienti effettuino il check-out; invia i questionari post soggiorno per individuare ciò che i clienti hanno apprezzato o meno durante il soggiorno, in modo da dare la priorità ai miglioramenti del servizio e sul piano operativo. Utilizza uno strumento di gestione delle richieste per fornire automaticamente risposte a importanti feedback diretti, offrendo così una migliore guest experience e superando le aspettative.

8. Interagire con i clienti e stimolare la brand advocacy

Utilizza canali di social media come Facebook, Twitter e Instagram per interagire con i clienti e invitarli a tornare. Idealmente è possibile persino impegnare i portavoce e gli influencer del brand, un modo efficace e conveniente per pubblicizzare l’hotel e incoraggiare le prenotazioni dirette.